LA SOSTA – “Chem sex”: sempre più diffuso tra i giovani il rischio del mix di sesso e droghe

fonte: corriere.it

di Nadia Galliano

Un fenomeno in crescita che conquista sempre più giovani, soprattutto nei rapporti omosessuali maschili. Un trend che spaventa e fa riflettere quello del “chem sex”, il modo di concepire l’attività sessuale con l’utilizzo di sostanze psicoattive sintetiche (“chems”) allo scopo di modulare e amplificare le sensazioni. Su questo sfondo nasce l’idea interattiva proposta da Asa Onlus – Associazione Solidarietà Aids: un’app per cercare di affrontare il problema.

Tecnologia a supporto della salute

Come spiega Alessandra Bianchi, psicologa di Asa Onlus: «Sia noi psicologi sia i medici che collaborano con noi si sono resi conto nelle rispettive attività ambulatoriali come questo trend stia emergendo in modo preponderante.

Share on:

Be the first to comment on "LA SOSTA – “Chem sex”: sempre più diffuso tra i giovani il rischio del mix di sesso e droghe"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*