SOSTA – A proposito di Lutero, c’è uno sconosciuto che è andato diritto-dritto alla sostanza della questione

Cari pellegrini, si susseguono convegni in un certo qual modo “riabilitanti” la figura di Martin Lutero. Proprio pochi giorni fa il sito vaticaninsider.it ha dato notizia di un convegno che si terrà a fine marzo organizzato dal Pontificio Comitato di Scienze Storiche (clicca qui).

Non ci soffermiamo nello sprecar parole e citazioni per dimostrare ciò che realmente fu Lutero e ciò che realmente fece. Non lo facciamo perché non è certo la “sosta” la sede più opportuna per potersi dilungare. Ci limitiamo però a dire una cosa. Sbirciando in Rete (precisamente su Facebook) abbiamo letto le parole di qualcuno di cui non ricordiamo il nome, che in maniera molto puntuale ha condiviso una sua riflessione. Il senso è più meno questo: indipendentemente da chi è stato Lutero, una cosa è certa, ovvero che ha fatto sì che centinaia e centinaia di milioni di cristiani per 500 anni non si nutrissero della Santissima Eucaristia.

Ebbene, cari pellegrini, noi queste parole le riteniamo di una sapienza enorme. Può darsi che chi ha fatto questa considerazione sia un uomo semplice, senza alcuna preparazione teologica, ma c’ha indubbiamente preso… molto di più dei teologi.

Egli è andato dritto-dritto alla sostanza del problema.

E’ questo il dono dell’Intelletto, e anche quello della Sapienza, che si vivificano con la Grazia Santificante e vengono elargiti e mossi dallo Spirito Santo.

Viene allora da chiedersi: perché coloro che si fanno in quattro a riabilitare un personaggio come Lutero a queste cose non pensano?

Cari pellegrini, è evidente che si può pregare per l’anima di Lutero sperando che sia potuto salvare (cosa che sembra difficile visto i talenti ricevuti e la gravità compiuta), ma si deve evitare che avvengano gli scandali riabilitandone l’operato.  Far capire che, tutto sommato, Lutero non abbia compiuto qualcosa di molto grave, vuol dire ritenere che certe verità di fede, specificamente cattoliche, non siano poi così importanti.

E qui, cari pellegrini, delle due l’una: o si vuole sposare una certo processo di protestantizzazione (già avviato da tempo) o si è arrivati ad un tale accecamento da inibire qualsiasi Intelletto e qualsiasi Sapienza.

Dio è Verità, Bontà e Bellezza

Il Cammino dei Tre Sentieri

Share on:

3 Comments on "SOSTA – A proposito di Lutero, c’è uno sconosciuto che è andato diritto-dritto alla sostanza della questione"

  1. Coloro che si fanno in quattro a riabilitare un personaggio come Lutero a queste cose non pensano perché sono sacrileghi, si comunicano da anni senza essere in Grazia di Dio aggiungendo peccati sopra peccati, per cui Dio li ha resi ciechi che credono di vedere.

  2. la teologia luterana era ed è (nei suoi continuatori) ereticale, che altro occorre per giustificarne il rigetto?

Leave a comment

Your email address will not be published.


*