Un altro colpo al gender: uomini e donne sono molto più diversi di quanto si creda

da notizieprovita.it – Autore: Francesca Romana Poleggi

Tutti sanno che gli uomini hanno, in ogni cellula del corpo, cromosomi sessuali X e Y e le donne hanno due cromosomi X.  E – anche senza essere genetisti – tutti sanno che le differenze tra il maschio e la femmina vanno ben oltre l’apparato sessuale e l’apparenza fisica.

Ma un recente articolo della professoressa Jenny Graves  su The Conversation spiega che al di là dei geni X e Y, un terzo degli elementi del nostro genoma si comporta in modo molto diverso negli uomini e nelle donne.

Uomini e donne hanno circa 20.000 geni.

L’unica differenza fisica  è la presenza del cromosoma Y  nei maschi. Questo Y, come potete vedere dalla foto, è più piccolo dell’X e contiene solo 27 geni. Uno di questi è il gene che determina il sesso e che si chiama SRY .  E’ presente nell’individuo fin dal concepimento e dà il via alla crescita dei testicoli già 12 settimane dopo la fecondazione.

Fino a poco tempo fa, si credeva che solo la presenza o l’assenza di questo gene  SRY distinguesse gli uomini dalle donne.

Ma ci sono altri 25 geni nel cromosoma Y, e  un centinaio di geni nel cromosoma X (che nelle donne sono doppi perché hanno due X).

I geni producono le proteine che formano le diverse parti del corpo umano

I nostri 20.000 geni producono proteine ​​che vanno a formare i tessuti, i capelli, o fanno contrarre i muscoli o portano l’ossigeno nel sangue ecc. Insomma,  fegato e cervello condividono gli stessi geni, ma li esprimono in modo diverso.

I geni lavorano facendo copie di se stessi: la sequenza base del DNA viene copiata in molecole di RNA che si impegnano a creare le proteine. Più copie fa un gene di RNA, più proteine ​​vengono prodotte.

Ora siamo in grado di misurare il numero di copie di RNA che ciascun gene produce . Un gene  attivo può fare migliaia di copie, un gene inattivo può farne poche  o nessuna.

Attività dei geni negli uomini e nelle donne

I genetisti Gershoni e Pietrokovsk hanno misurato l’RNA prodotto da 18.670 geni in 53 diversi tessuti (45 comuni a entrambi i sessi) di 544 donatori post mortem adulti (357 uomini e 187 donne).

Hanno scoperto che circa un terzo di questi geni (più di 6.500) svolge attività molto diverse negli uomini e nelle donne. Alcuni geni erano attivi solo negli uomini o solo nelle donne. Molti geni erano molto più attivi in ​​un sesso o nell’altro.

Ma la maggior parte di questi geni non appartenevano ai cromosomi sessuali Y o X.

Le diversità tra uomini e donne non dipendono solo dal cromosoma Y

La complessa combinazione di geni, proteine e ormoni  – che qui non è luogo per approfondire – determina un grosso impatto sulle caratteristiche fisiche e fisiologiche, e le conseguenti diversità fra maschi e femmine. Ma tutte queste differenze tra uomo e donna non sono determinate dai geni appartenenti al cromosoma X o Y.

Influenzano, ovviamente, il sistema  riproduttivo – per esempio le ghiandole mammarie e i testicoli – differenziano lo sviluppo muscolare, la pelle (in particolare la pelosità), il tessuto adiposo, il cuore, il metabolismo e le funzioni cerebrali, che già sappiamo sono molto diverse nel cervello maschile e in quello femminile.

Queste scoperte potrebbero far fare un passo avanti alla “medicina di genere” e far capire perché gli uomini e le donne sono spesso diversamente suscettibili alle malattie e rispondono diversamente alle cure. Infatti, alcuni di questi geni associati al sesso – ma non appartenenti al cromosoma X e al cromosoma Y, sono anche associati a determinate malattie (cardiovascolari, osteoporosi, ipertensione).

Piaccia o no, uomini e donne differiscono geneticamente molto più profondamente di quanto finora si sia riconosciuto.

Chissà se davanti al dottore che deve prevenire o curare – per esempio – un infarto uno/a può pretendere – per legge – di essere curato non in base al sesso, ma in base al “genere che si sente”… e se si sente “neutro”…?

Dio è Verità, Bontà e Bellezza

Il Cammino dei Tre Sentieri

Share on:

Be the first to comment on "Un altro colpo al gender: uomini e donne sono molto più diversi di quanto si creda"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*