Un altro schiaffo al buonismo immigrazionista di Bruxelles: terrorismo finanziato con i soldi del traffico dei migranti dei Balcani

repubblica.it del 10 maggio scorso ha riportato, a firma di Fabio Tonacci, la notizia che il terrorismo siriano si è finanziato anche attraverso il traffico di migranti sulla rotta balcanica. Insomma, un altro “schiaffo” a certo buonismo immigrazionista di Bruxelles. C’è da dire, infatti, che una notizia del genere dà in un certo qual modo ragione al Gruppo di Visegràd che ha visto iPaesi della cosiddetta mitteleuropa essere molto restrittivi in campo immigrazionista, ovviamente ricevendo gli strali dell’Europa.

Ecco cosa scrive fabio Tonacci:

Il terrorismo siriano si è finanziato anche attraverso il traffico di migranti sulla rotta Balcanica. Il particolare, interessantissimo per gli analisti dell’Antiterrorismo, emerge dall’inchiesta “Foreign fighters” della Guardia di Finanza e della Polizia di Stato, coordinata dalle Direzioni distrettuali antimafia di Brescia e Cagliari e dalla Procura nazionale antiterrorismo. Due gruppi criminali distinti in Lombardia e in Sardegna, uno costituitosi attorno alla figura di Daadoue Anwar, l’altro che aveva in Bazkka Alaa il vertice riconosciuto, hanno messo in piedi un capillare sistema di movimentazione denaro “Hawala”, riconosciuto dalla tradizione islamica ma del tutto nascosto ai circuiti bancari e più volte oggetto di inchieste dalla Finanza, grazie al quale hanno raccolto circa 2 milioni di euro in denaro contante principalmente da cittadini siriani domiciliati in Italia, in Svezia, in Ungheria, per trasferirlo a connazionali in Austria, Germania, Olanda e Danimarca, ma anche in Siria, Turchia e Libano. Il Gruppo Anwar si tratteneva per il “disturbo” una percentuale dal 5 all’8 per cento, il gruppo Bazkka una percentuale tra lo 0,5 e il 4 per cento. Per questo sono indagati per associazione a delinquere, riciclaggio e autoriciclaggio. Ma non solo.

Dio è Verità, Bontà e Bellezza

Il Cammino dei Tre Sentieri

Share on:

Be the first to comment on "Un altro schiaffo al buonismo immigrazionista di Bruxelles: terrorismo finanziato con i soldi del traffico dei migranti dei Balcani"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*