Un avvocato di Palermo, amico del C3S, scrive al suo vescovo

Roberto De Petro, avvocato di Palermo, grande amico de Il Cammino dei Tre Sentieri, scrive al suo vescovo, monsignor Corrado Lorefice. Ne pubblichiamo il testo convinti che è giunto il momento di non poter più far silenzio, bensì di denunciare ciò che sta avvenendo, con rispetto, ma anche con coraggio.

Per leggere la lettera clicca qui

Dio è Verità, Bontà e Bellezza

Il Cammino dei Tre Sentieri


Vuoi aiutarci a far conoscere quanto è bella la Verità Cattolica?

CONDIVIDI

5 Comments on "Un avvocato di Palermo, amico del C3S, scrive al suo vescovo"

  1. Complimenti, andrebbe inoltrata ad ogni vescovo.

  2. Massimo Tessarotto | 18 gennaio 2020 at 14:52 | Rispondi

    Complimenti all’Avv.Roberto De Petro! Condivido pienamente.
    Io ho pero’ un altro appunto da fare alla Chiesa contemporanea. E’ la mancanza di una piena consapevolezza della fede nel Dio di Abramo, Isacco e Giacobbe che sia Cristiani che Ebrei professano.
    Un primo spunto mi e’ stato dato dall’affermazione di Jorge Mario Bergoglio secondo la quale non sarebbe possibile se lo Spirito Santo e’ in noi. Credo fermamente che questa affermazione sia falsa! Al riguardo propongo le note riportate nel Post TEST DELLA VERA FEDE
    https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=2912524295426512&id=100000069109306&sfnsn=mo
    Il secondo spunto e’ forse ancora piu’ fondamentale. E’ motivato dal libro di Joseph (allora Cardinale) Ratzinger “Introduction to Christianity” (ristampa Ignatius Press, 1990). Nel primo capitolo (pagg.45-47) Ratzinger parla del dilemma tra ragione e fede che sorge per un credente che aderisca anche alla filosofia dell’Illuminismo, ovvero basi il suo ragionamento sul Principio della Non Contraddizione a due vie di Aristotele (ved. Pagg.318-319, Immanuel Kant “Critica della Ragion Pura”, Laterza, ed. 2017).
    Questo dilemma per me non esiste. La vera fede in Dio non puo’ essere in contrasto con la ragione! Questo perche’ Gesu Cristo stesso, grazie alla Sua Rivelazione, vuole che noi comprendiamo la Verita’ che Lui stesso rappresenta.
    Come fisico-matematico ho deciso quindi di mettere le mie conoscenze al servizio di questo scopo: individuare se esistono, e quali, religioni che superino questo criterio razionale (ovvero di non essere in contrasto razionale con la fede corrispondente). Ecco alcune note che vi propongo al riguardo (se avete la pazienza di leggerle, la seconda parte riguarda il Cristianesimo):
    RICERCA DELLA VERA FEDE (CONFRONTO TRA LE RELIGIONI)
    https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=2972098622802412&id=100000069109306&sfnsn=scwspmo
    Massimo Tessarotto

  3. Lettera stupenda! Molto bravo e coraggioso questo Avvocato palermitano.

    Ma secondo voi, essendo il Vescovo Lorefice un gran bergogliano, si prenderà il disturbo di rispondere?

    Però……
    Ho avuto un pensiero. Se tutti i veri cristiani cattolici che soffrono (come noi), scrivessero lettere simili ai loro Vescovi…… chissà…….
    Se tutti i vescovadi d’Italia fossero pieni di centinaia di queste lettere…… chissà……

    Non poniamo limiti all’opera dello Spirito Santo. Vieni Spirito Santo, vieni, per mezzo della potente intercessione del cuore immacolato di Maria tua Sposa amatissima.

    Domani, o al più tardi martedì, farò una telefonata al palermitano Avvocato Roberto De Petro.

  4. Carmela Mastrangelo | 26 gennaio 2020 at 18:35 | Rispondi

    Condivido pienamente la lettera dell’Avvocato Roberto De Petro. Alziamoci in piedi e cominciamo a denunciare l’apostasia che è entrata nel luoghi sacri.

  5. Meno male che qualcuno ancora ha modo di parlare… Grazie al Dott. De Petro, grazie al C3S e grazie a tutti coloro che ancora si sforzano di far luce in un mondo buio.

Leave a comment

Your email address will not be published.


*