Vi siete mai chiesti perché i governi sovranisti vengono quasi sempre riconfermati?

In Italia quando vince il Centro-Destra alle successive elezioni questa coalizione è destinata a subire una sonora sconfitta. Idem quando vince il Centro-Sinistra. Insomma, è facile che la coalizione vincente non riesca a confermare la vittoria per un altro mandato.

Questo succede un po’ dappertutto.

Succede finanche in Germania, che pur molti osservatori credono essere un Paese dove le riconferme (vedi la Merkel) avverrebbero eccome. Infatti, ci sembra che lì giochi più il fattore legge elettorale che altro. Un po’ come avveniva per le elezioni in Italia della cosiddetta Prima Repubblica, dove alla fine non cambiava mai nulla. Questa volta la Merkel ha dovuto penare non poco per fare un nuovo governo. E c’è riuscita solo con una complessa alchimia politica.

Ciò, invece, non succede quando a governare sono i cosiddetti “sovranisti”.

Il caso Orban lo dimostra. Questi non solo è arrivato al terzo mandato consecutivo, ma ha visto crescere i suoi consensi. Non solo: la percentuale di coloro che sono andati a votare è aumentata, quasi a voler far capire che il popolo ungherese non vedeva la voglia di riconfermare Orban, il suo governo e la sua politica.

Lo stesso dicasi, non poco tempo fa, per Putin.

E allora come mai quando governano i sovranisti c’è la riconferma e quando non governano costoro s’innesca un meccanismo di rifiuto e non si vede l’ora di cambiare?

La risposta può sembrare semplicistica, ma non lo è: è proprio nella definizione stessa di sovranisti.

Il popolo se ne accorge quando gli interessi nazionali vengono anteposti o meno.

Lasciamo perdere tutte le variabili possibili ed immaginabili. Lasciamo perdere anche la sincerità più o meno accentuata del sovranismo di turno. Lasciamo perdere tutto questo… resta il fatto che qualcosa si manifesta in un certo modo di governare: si pensa più alla nazione o più a qualcos’altro?

Un tempo –diciamocelo francamente- questa questione non era poi tanto decisiva. Oggi invece lo è. E lo è perché l’alternativa agli interessi nazionali sono gli interessi finanziari. L’alternativa alla comunità del proprio Paese sono gli interessi del mondialismo.

Il popolo sarà anche poco preparato, sarà anche poco capace di fare sottigliezze di carattere geopolitico, ma ha intuizione… e capisce dove si gioca la gara, dove avviene lo scontro.

 

Share on:

Be the first to comment on "Vi siete mai chiesti perché i governi sovranisti vengono quasi sempre riconfermati?"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*