“Via Pulchritudinis” con Linde-Walther

Noi de Il Cammino dei Tre Sentieri siamo convinti che è importante ribadire che Dio è Somma Verità, Somma Bontà e Somma Bellezza. Che la Verità Cattolica non solo è “vera” ma è anche “bella”, che non solo soddisfa pienamente l’intelligenza con la sua inappuntabile logica, ma anche il cuore con il suo costitutivo e irresistibile fascino. Ed ecco perché le nostre meditazioni devono muovere anche dalla contemplazione della Bellezza, utilizzando quella che si è soliti definire la “Via Pulchritudinis”… appunto: la “Via della Bellezza”, che è il Terzo Sentiero de “Il Cammino dei Tre Sentieri”

 L’OPERA

Dipinto “Die Hartengrube in Lubeck” di H.E. Linde-Walther (1868-1939)

La scena è di vita ordinaria. Alcune persone camminano lungo la via.  Non c’è folla, ma è presente la vita.

La quotidianità si affaccenda e le case sembrano accogliere far da cornice agli affanni di tutti i giorni.

Due personaggi sono bene in vista: una donna matura che conduce una bambina.

E’ una figlia? Una nipote? Non sappiamo.

Ciò che però colpisce è lo sguardo della bimba che sembra osservare noi… noi che la stiamo osservando.

E’ uno sguardo di meraviglia.

In questo dipinto non è solo l’osservatore che si meraviglia osservando il dipinto; è anche la bambina che si meraviglia per noi che la stiamo guardando.

Insomma, ciò che è stato rappresentato, è ciò che dentro ma anche ciò che è fuori: è nell’opera, ma anche in chi osserva l’opera. E’ dappertutto!

Il che vuol dire che non c’è affanno, né storia, né vissuto che non rientri nell’armonia del tutto.

Tutto ciò che avviene, è permesso, anche se non sempre è voluto. Tutto!

Resta ad ognuno di noi orientarlo nel Bene: nel progetto di Dio.

Dio è Verità, Bontà e Bellezza

Il Cammino dei Tre Sentieri


Vuoi aiutarci a far conoscere quanto è bella la Verità Cattolica?

CONDIVIDI

Be the first to comment on "“Via Pulchritudinis” con Linde-Walther"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*