I più letti del mese

LITURGIA DEL GIORNO: Santa Maria in Sabato

6 Gennaio 2023
Introito (Salmo 44,13; 44,15; 44,16) I ricchi del popolo implorano il tuo volto. Dal re sono introdotte le vergini con lei: le sue compagne ti sono portate con festevole esultanza. (Salmo 44,2) Vibra il mio cuore un ispirato pensiero, mentre...

SOSTA: Povero quel peccatore che è felice in questa vita!

10 Gennaio 2023
Da "Regolamento di vita" di sant'Alfonso Maria de' Liguori, Capitolo III, paragrafo IV Dice san Giacomo che la pazienza è l'opera perfetta di un'anima: Patientia autem opus perfectum habet (Gc 1,4). La pazienza è quella che ottiene il Paradiso. Questa...

SOSTA: Padre Pio insegna come il Rosario sia il “bastone” per aiutarsi nel cammino della vita

14 Gennaio 2023
Selezioniamo qualche passaggio dell'articolo Rosari su Rosari di suor Maria Immacolata Savanelli, pubblicato su Il Settimanale di Padre Pio, del 22 ottobre 2017. Nel vedere Padre Pio, sempre con la corona del Rosario, naturalmente si era portati a voler sapere quanti Rosari recitasse...

LITURGIA DEL GIORNO: Feria tra la Seconda Domenica dopo l’Epifania

18 Gennaio 2023
Introito (Salmo 65,4) Tutta la terra Ti adori, o Dio, e inneggi a Te: canti salmi al tuo nome, o Altissimo. (Salmo 65,1-2) Alza a Dio voci di giubilo, o terra tutta: canta salmi al suo nome e gloria alla...

SOSTA: Un grande insegnamento della concezione cristiana della politica: si può essere Re solo se si riconosce di essere suddito del Re dei Cieli!

22 Gennaio 2023
di Corrado Gnerre Che pensereste di un papà che ordinasse ai suoi figli di andare a Messa... e poi lui non ci va? I figli, fin quando saranno piccoli forse obbediranno, ma poi? Poi faranno come gli parrà: non ci...

SOSTA: Perché solo nel Cristianesimo la sofferenza può divenire “armonia” per l’universo?

26 Gennaio 2023
di Corrado Gnerre Maria Cristina Mocellin morì nel 1995 ad appena ventisei anni. Era già mamma di tre bambini. Ella, nella prova a causa di una brutta malattia che la portò alla morte, compose una sorta di “credo” della sofferenza...

SOSTA: Una straordinarietà di san Giovanni Bosco: spesso prevedeva il giorno della morte

30 Gennaio 2023
Brano tratto da "Un prete straordinario", di don Giuseppe Tomaselli L'ora della morte è ignota a tutti. Gesù Cristo dice di stare preparati, perchè la morte viene come un ladro di notte. Don Bosco ebbe il dono di conoscere il giorno...

SOSTA: Una bellezza della Verità Cattolica: l’obbligo di pregare per i propri nemici

3 Febbraio 2023
di Pierfrancesco Nardini C’è un elemento nella fede cattolica che può sembrare paradossale. Tutto parte dall’obbligo che si ha di perdonare i propri nemici e pregare anche per loro. L’amore verso i nemici è precetto divino e non si può...

Basta saper rispondere…

4 Gennaio 2023
Scrive san Tommaso Moro in una sua celebre preghiera: “Signore, donami la salute del corpo col buonumore necessario a mantenerla…” Il Cristiano deve essere una persona seria, ma non seriosa.  Il buonumore è segno che si ha la Risposta e che tutto deve volgere...

EDITORIALE: La famiglia? Questione di diritti? No, questione di doveri!

7 Gennaio 2023
Dio è Verità, Bontà e Bellezza Il Cammino dei Tre Sentieri

I più recenti

Il Racconto

RACCONTO: La morte di Erode

di Corrado Gnerre L’uomo senza la luce finisce con l’odiare se stesso, avvertendo il peso di una vita a cui non poter dare significato. Erode, colui che emblematicamente avversò la “luce che venne nel mondo”,…

CONDIVIDI
Leggi Tutto

RACCONTO: Il presepe di Paolino

di Corrado Gnerre Il Natale è la Festa dell’Amore che entra nella storia dell’uomo. C’è un mistero (che è molto meno mistero di quanto si pensi) ed è il fascino verso questa Festa, un fascino…

CONDIVIDI

RACCONTO DI NATALE: La leggenda del bravo calzolaio

Un racconto molto semplice. Un racconto per bambini, o meglio: anche per tutti quegli adulti che giustamente vogliono conservare lo stupore dell’infanzia. Il Natale è fare posto a Gesù; metterlo al primo posto. E, se…

CONDIVIDI

Per l’inizio del Mese di Maggio, leggi questa novella

L’altarino del Mese di Maggio di Dino Focenti  Un disastro nella vita di Anna, malgrado il ricordo della nonna che pregava il Rosario e che amava i bambini. Un disastro angosciante che invoca un’inimmaginabile Speranza. Quando…

CONDIVIDI

Per il Venerdì Santo …leggi questa novella

Le croci dell’agente Koch di Dino Focenti   L’uomo non salva se stesso.  Spendersi per realizzare un mondo in cui sia bandito ogni rimando ad una speranza che vada al di là, è l’assurdo, è la…

CONDIVIDI

Per il Giovedì Santo… leggi questa novella

Il Giovedì Santo del soldato Jean di Dino Focenti E’ inutile sfuggire la realtà, soprattutto se questa rimanda alla propria povertà. L’esito di questo sfuggire sarebbe solo un’alienazione, uno smarrimento di sé per dimenticare la…

CONDIVIDI

Il torroncino

di Corrado Gnerre Quando s’intraprende la strada della negazione di sé e il male diviene l’orientamento fondamentale della propria vita, la coscienza si atrofizza, l’intelligenza si acceca, ma nel fondo del cuore qualcosa può ancora…

CONDIVIDI

Il giudice e il tempo

di Corrado Gnerre Si tratta di un racconto un po’ surreale (ma nel senso buono del termine).  Tutti avvertiamo nel nostro animo un fastidio per il trascorrere del tempo. No, non è la paura d’invecchiare né…

CONDIVIDI

La letterina di Stefano

di Corrado Gnerre Quando è possibile riconoscere l’errore, allora diviene anche possibile che l’eroismo prescinda dalla forza fisica. Se il bene e il male non sono categorie oggettive e immutabili (così come pretende affermare il…

CONDIVIDI

L’ultimo angelo

di Benoit Bemelmans Di tutti gli angeli, lui era l’ultimo. Delle miriadi e miriadi di puri spiriti creati da Dio, immensamente più numerosi dell’insieme dei mortali che esisteranno sino alla fine del mondo, suddivisi in…

CONDIVIDI


Caro amico, se stai apprezzando il nostro apostolato che richiede dedizione, tempo e spese, ti chiediamo un piccolissimo sforzo, così potremo sempre più far conoscere quanto è bella la Verità Cattolica!