LA SOSTA – Gentiloni si tiene la delega ai servizi segreti per non far dispiacere gli USA?

Il ministro dello Sport Luca Lotti giura davanti al presidente della Repubblica Sergio Mattarella (S) e al Premier Paolo Gentiloni (C) nel salone delle Feste del Quirinale per il giuramento, Roma, 12 dicembre 2016. ANSA/ETTORE FERRARI

Il Cammino dei Tre Sentieri: Perché Gentiloni ha conservato la delega sui servizi segreti? Per salvaguardare i rapporti con la nuova amministrazione americana? Può darsi. 

Raffaello Binelli – ilgiornale.it: 

Il presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, si è tenuto le deleghe per i servizi segreti. Prima a occuparsi degli 007 era un fedelissimo di Renzi, Luca Lotti. Quest’ultimo è stato promosso, da sottosegretario a ministro dello Sport, ma niente più “servizi” per lui. Semplice coincidenza o dietro, invece, c’è un preciso calcolo politico? Il motivo potrebbe essere il secondo, come ipotizza l’Huffington Post. Vediamo di capirne il motivo. Matteo Renzi, com’è noto, era allineato con l’amministrazione Obama e si era speso in modo netto dala parte di Hillary Clinton durante la campagna elettorale americana. Fin qui nessuna novità, visto e considerato che lo stesso Gentiloni era pro Hillary. Ma per non urtare il nuovo corso degli Stati Uniti è possibile che Mattarella abbia chiesto (e ottenuto) una discontinuità in un settore chiave come quello dei servizi. (…). Intendiamoci, Renzi non sparisce dai radar. Ma, quantomeno in un settore, si è ritenuto opportuno non urtare la (nuova) sensibilità americana. E, se fidarsi è bene ma non fidarsi è meglio, le deleghe restano a Gentiloni. Sarà lui, in prima persona, a gestire gli aspetti più delicati legati sull’Italia derivanti dal passaggio di consegne alla Casa Bianca.

Dio è Verità, Bontà e Bellezza

Il Cammino dei Tre Sentieri


Vuoi aiutarci a far conoscere quanto è bella la Verità Cattolica?

CONDIVIDI

Be the first to comment on "LA SOSTA – Gentiloni si tiene la delega ai servizi segreti per non far dispiacere gli USA?"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*