LA SOSTA – Governatore cristiano indonesiano: i musulmani ne chiedono l’arresto per blasfemia

Per comprendere la vera natura dell’Islam: in Indonesia (non in Arabia saudita) l’accusa di blasfemia è meritevole dell’arresto  (Il Cammino dei Tre Sentieri)

(FONTE: corriere.it)

A Giacarta in Indonesia 200 mila persone sono scese in piazza per chiedere l’arresto del governatore della capitale indonesiana accusato di blasfemia. Primo governatore non musulmano da mezzo secolo, cristiano e di etnia cinese, Basuki Tjahaja Purnama, popolarmente conosciuto come Ahok, è stato accusato da estremisti islamici di aver insultato l’Islam in in discorso in cui ha citato un verso del Corano. È indagato, non può lasciare il paese e verrà processato ma non è stato fermato. I gruppi islamisti più conservatori chiedono il suo arresto.


Vuoi aiutarci a far conoscere quanto è bella la Verità Cattolica?

CONDIVIDI

Be the first to comment on "LA SOSTA – Governatore cristiano indonesiano: i musulmani ne chiedono l’arresto per blasfemia"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*