LA SOSTA – Il Matrimonio come “contratto a tempo”?

Il Cammino dei Tre Sentieri: E’ stato assegnato alla Commissione Giustizia del Senato il DDL che prevede la cancellazione dell’obbligo di fedeltà nel matrimonio. E’ uno scandalo? Sul piano morale, senz’altro; ma purtroppo non su quello della logica giuridica. L’istituto matrimoniale già è stato minato con il divorzio e poi con la legge sulle unioni civili, che di fatto hanno svilito il matrimonio stesso, era dunque prevedibile che il matrimonio divenisse una sorta di contratto a “a tempo”. 

adnkronos.com:

Addio all’obbligo di fedeltà nel matrimonio. È quanto prevede il disegno di legge presentato nel febbraio scorso al Senato e ora assegnato alla commissione giustizia di palazzo Madama. Il testo – spiega il sito di informazione legale ‘Studio Cataldi’ – consta di un solo articolo in grado di rivoluzionare però l’intero istituto del matrimonio. Nello specifico, tale articolo mira a modificare l’art. 143, comma secondo, del codice civile in materia di soppressione dell’obbligo reciproco di fedeltà tra i coniugi. Obbligo che, a detta dei firmatari, sarebbe “il retaggio culturale di una visione ormai superata e vetusta del matrimonio, della famiglia e dei doveri e diritti dei coniugi”. (…). Un passo in avanti su tale argomento, spiega la prima firmataria del disegno di legge, la senatrice Pd Laura Cantini, è stato fatto con le unioni civili che presentano un modello “molto più avanzato che dovrà essere recepito dal codice civile”. Nella legge Cirinnà, infatti, a seguito delle numerose polemiche, è stato tolto dal testo originario la fedeltà sessuale quale requisito di coppia, in quanto caratteristica esclusiva del matrimonio tradizionale. Ma ciò significherebbe, a detta della Cantini, avere “le corna legali” per le coppie omo ma non per quelle etero.

Dio è Verità, Bontà e Bellezza

Il cammino dei Tre Sentieri


Vuoi aiutarci a far conoscere quanto è bella la Verità Cattolica?

CONDIVIDI

Be the first to comment on "LA SOSTA – Il Matrimonio come “contratto a tempo”?"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*