LA SOSTA – Per molti il viaggiare sarebbe l’unica fonte della felicità. Non fa meraviglia in un mondo che ha perso il Senso del vivere

Che viaggiare possa essere piacevole è fuor di dubbio. Ciò che però sbalordisce in questo studio è che molti lo possano ritenere più importante di avvenimenti fondamentali della propria vita e come unica fonte di felicità. Esistenzialmente ciò è di un interesse preoccupante: vuol dire che l’uomo contemporaneo ricerca l’appagamento uscendo fuori di sé piuttosto che nel realizzare conquiste (matrimoni e nascite di figli) e intrecciare relazioni. Anche questo è conseguenza del nichilismo dominante. (Il Cammino dei Tre Sentieri)

(FONTE: ansa.it)

Il 49% delle persone dice che una vacanza le rende molto più felici del giorno del proprio matrimonio, mentre il restante 51% preferisce viaggiare piuttosto che uscire con il proprio partner. I tre quarti delle persone (77%) prenotano una vacanza per tirarsi su di morale quando hanno bisogno di una bella dose di felicità. Per 7 persone su 10 (70%) i momenti migliori in vacanza sono quando pensano di sentirsi davvero come a casa nell’alloggio prenotato. Più di due terzi delle persone si sentono felici in un hotel, ostello o in una villa (67%), mentre per il restante terzo il top della felicità è soggiornare in un appartamento o in una casa insieme alla gente del posto (33%). (…). Un recente studio svolto da parte di Booking.com rivela che viaggiare ci dà una carica emozionale tale da farci preferire una vacanza rispetto ai momenti più importanti della nostra vita personale, come il matrimonio (49%), uscire con il partner (51%) o avere un bambino (29%). Inoltre, il 77% degli intervistati dice che quando si sente giù di morale, prenota una vacanza e si sente più felice. (…). Un recente studio svolto da parte di Booking.com rivela che viaggiare ci dà una carica emozionale tale da farci preferire una vacanza rispetto ai momenti più importanti della nostra vita personale, come il matrimonio (49%), uscire con il partner (51%) o avere un bambino (29%). Inoltre, il 77% degli intervistati dice che quando si sente giù di morale, prenota una vacanza e si sente più felice. (…).

 

 


Vuoi aiutarci a far conoscere quanto è bella la Verità Cattolica?

CONDIVIDI

Be the first to comment on "LA SOSTA – Per molti il viaggiare sarebbe l’unica fonte della felicità. Non fa meraviglia in un mondo che ha perso il Senso del vivere"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*