LA SOSTA – Una bella notizia sul fronte della lotta all’omosessualismo: l’APEC resiste alla lobby LGBT

HANOVER, GERMANY - APRIL 08: Russian President Vladimir Putin and German Chancellor Angela Merkel (not pictured) speak to the media after touring the Hannover Messe 2013 industrial trade fair on April 8, 2013 in Hanover, Germany. Merkel and Putin toured the fair, which is the world's largest industry trade fair and has partnered this year with Russia. (Photo by Sean Gallup/Getty Images)

(FONTE: notizieprovita.it) –

Lo scorso 20 novembre si è conclusa a Lima la grande assemblea dell’APEC (Asia-Pacific Economic Cooperation), l’organismo che favorisce la cooperazione e crescita economica, il libero scambio e gli investimenti tra i Paesi dell’area asiatico-pacifica.

Nella dichiarazione finale, alcuni Paesi – Stati Uniti e Canada in testa – avrebbero voluto inserire un riferimento non tanto velato all’ideologia omosessualista. L’amministrazione Obama, ormai arrivata al termine del suo mandato, ha esercitato forti pressioni perché venisse approvata la raccomandazione a vigilare sul rispetto dei diritti della popolazione più vulnerabile facente parte della comunità LGBT.Ovvero, detto in parole povere, garantire il “matrimonio” gay negli Stati membri della Cooperazione con la solita scusa della lotta alla discriminazione  e all’intolleranza.

Tuttavia, molti hanno espresso la loro contrarietà. In particolare va segnalato il veto posto da Russia, Cina e Filippine, grazie al quale il riferimento sponsorizzato dagli Stati Uniti non è stato inserito nella dichiarazione finale.

La famiglia, la ragione ed il buon senso, pertanto, sono stati preservati.

Nel mondo gli Stati che non ammettono “matrimoni” ed unioni tra persone dello stesso sesso sono ancora la maggioranza. Ed è davvero curioso che a farlo non siano Paesi dalla profonda tradizione cristiana, bensì quelli con un passato (e un presente, come in Cina) comunista o comunque assai lontano dalla civiltà cristiana.


Vuoi aiutarci a far conoscere quanto è bella la Verità Cattolica?

CONDIVIDI

1 Comment on "LA SOSTA – Una bella notizia sul fronte della lotta all’omosessualismo: l’APEC resiste alla lobby LGBT"

  1. il buonismo ostacola il cammino della morale e facilita e quasi approva la corsa della sodomia –
    i sodomiti, incoraggiati dal papa argentino che domanda “chi sono io per giudicare?” corrono a perdifiato e gongolando sulle strade indirizzate (piamente) a sodoma e gomorra

Leave a comment

Your email address will not be published.


*