LA SOSTA – Anche lo sport dice che l’uomo e la donna sono diversi

 

 

C’informa repubblica.it che il presidente Fidal Sardegna, Sergio Lai, dopo una manifestazione a Villacidro che prevedeva due gare, la prima femminile e poi quella maschile, ha osato dire prima della seconda gara: “Ora arriva la GARA CLOU, vedremo gareggiare i VERI ATLETI”

Apriti cielo! Non doveva permettersi. E le povere atlete che si erano cimentate prima?

Il presidente, poi, per riparare, ha fatto una precisazione che complicherebbe ancora di più le cose; utilizziamo il condizionale “complicherebbe”, perché non siamo convinti che tutti l’abbiano capita. Egli ha cercato di riparare dicendo di alludere alla maggiore difficoltà della gara. Dunque, se la gara dei maschi è più difficile, vuol dire…

Insomma, come si gira e come si volta, la realtà è realtà: nello sport le donne non possono fare le stesse cose che fanno i gli uomini.

Lo sport, a riguardo, non si riesce ad adattare al “politicamente corretto”. Diciamocela tutta: non solo a livello di performance atletiche, ma anche per lo spettacolo che ne viene fuori. Provate a chiedere a qualche appassionato di calcio se al posto di vedersi il “clasico” Barcellona-Real Madrid in versione maschile, si vedrebbe quello in versione femminile?

A margine di questa notizia, c’e una riflessione importante da fare.

Ciò succede tra gli uomini, ma non necessariamente nel mondo animale. Prendiamo l’ippica. Ci sono cavalli femmine più veloci di cavalli maschi. La leggendaria Zenyatta, per esempio.

E questo cosa vuol dire? Che la femminilità, che già si scorge nel mondo animale, diviene ancora più evidente in quello umano, perché si esprime in un corpo che non è fine a se stesso, ma parte integrante di una realtà personale in cui è presente anche la componente spirituale.

Insomma, che-che ne dicano i “genderisti”, nell’uomo la donna è ancora più donna e il maschio è ancora più maschio.

Dio è Verità, Bontà e Bellezza

Il Cammino dei Tre Sentieri


Vuoi aiutarci a far conoscere quanto è bella la Verità Cattolica?

CONDIVIDI

Be the first to comment on "LA SOSTA – Anche lo sport dice che l’uomo e la donna sono diversi"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*