La bellezza delle novene

di Pierfrancesco Nardini per il C3S

Chi ha recitato almeno un volta una novena, avrà sperimentato l’estrema forza di questo tipo di preghiera.

La novena, preghiera in nove giorni, ha una sua bellezza, una sua forza ed anche una sua caratteristica educativa e “allenante”.

Partiamo dall’ultimo aggettivo. Perché ne parlo come fosse una seduta di allenamento fisico?

Durando nove giorni, costringe a rafforzare la volontà e l’amore a Dio. Per poterla portare a compimento infatti ogni giorno si dovrà combattere con le tentazioni che spingeranno a non recitarla. Quante scuse possono venire in mente: “Tra un po’” (continuando a rimandare), “devo guardare il film, leggere un libro, andare da Tizio, chiamare Caio”, ecc…

A forza di respingere le tentazioni e continuare nella recita della novena, giorno per giorno si noterà come la forza di volontà aumenti con oggettivi vantaggi anche in altri aspetti della vita.

In più si aumenta certamente l’amore a Dio, perché ci si sforza per amarlo e glorificarlo.

Ma non solo: le novene ha anche una loro bellezza.

In essa si possono trovare frasi e meditazioni bellissime: perle di meditazione. Essa hanno forza sia per l’impatto sul fedele, sia per l’efficacia come richiesta di grazia.

L’esempio più facile per chi scrive è quello della Novena a Maria che scioglie i nodi. Eventi personali hanno dato prova della sua efficacia.

Certo, un certo cattolicesimo contemporaneo intellettualista -e anche e soprattutto intellettualoide- storce il naso dinanzi a queste forme di preghiera. Le ritiene infantili e forse anche sfioranti un po’ la superstizione, visto che sono legate a pratiche numeriche. Si tratta, invece, di volersi affidare con costanza. Di capire il tempo che avvicina alla festa o di dedicare del tempo per una richiesta di grazia.

Chi formula queste accuse sa bene che la vita è anche routine... ma c’è routine e routine. C’è la routine mondana, ma c’è anche quella santa.

Le novene sono in una certo qual modo routine sante!

Dio è Verità, Bontà e Bellezza

Il Cammino dei Tre Sentieri


Vuoi aiutarci a far conoscere quanto è bella la Verità Cattolica?

CONDIVIDI

1 Comment on "La bellezza delle novene"

  1. Lasciamoli snobbare mentre noi sgobbiamo nel pregare.
    Da secoli fedeli e religiosi hanno seguito umilmente questa pratica devozionale, meglio di noi e adesso sono in paradiso.
    È lì che dobbiamo puntare.
    Sia lodato Gesù Cristo.
    Ave Maria.

Leave a comment

Your email address will not be published.


*