Guardando …un tiretto

La posizione dello sguardo, il privilegio dell’osservazione, il partire dal vedere e dal constatare è non solo la posizione più ragionevole, ma anche quella più intelligente. La parola “intelligenza” viene dal latino “intus-legit” che significa “leggere dentro”. L’intelligenza, pertanto, implica non una conoscenza superficiale ma una conoscenza dentro la realtà. Appunto: la realtà! L’intelligenza ha bisogno della realtà, non ne può fare a meno. Se la realtà non esistesse, non ci sarebbe modo di poter esercitare l’intelligenza, non ci sarebbe modo di essere intelligenti. Ed è la realtà che ci rimanda alla bellezza della Verità Cattolica … perché tutto è cattolico, perché tutto è di Dio!’

Riporre per poi riprendere al momento opportuno.

Conservare per poi ancora utilizzare, meglio: riutilizzare.

Solitamente a tutto questo serve un tiretto.

Un mondo che decidesse di cancellare tutto, di sostituire senza  senza conservare… sarebbe simbolicamente un mondo senza tiretti.

Il tiretto è un semplice, semplicissimo, espediente della mobilia. Ce ne sono di belli e di brutti, di qualità e di fragili, ce ne sono di ogni tipo….

…ma anche un tiretto, così com’è, può richiamarci ad un’ineludibile verità, ovvero che non c’è novità possibile senza conservare, che pretendere di gettare tutto, per ogni volta sostituire ciò che serve, spingerebbe solo alla follia di una memoria obliata.

Spingerebbe alla distruzione di un sostegno su cui reggere la propria storia e il proprio vivere.

Un mondo senza “tiretti” farebbe sparire ciò che invece va continuamente ripreso per poter puntellare, fortificare e rinnovare la propria Speranza.

Dio è Verità, Bontà e Bellezza

Il Cammino dei Tre Sentieri


Vuoi aiutarci a far conoscere quanto è bella la Verità Cattolica?

CONDIVIDI

Be the first to comment on "Guardando …un tiretto"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*