20 aprile: sant’Agnese di Montepulciano …colei che c’insegna a far tesoro degli attacchi del demonio

Nella vita di sant’Agnese di Montepulciano (1268-1317) si racconta che quando ella aveva appena nove anni si recò a Montepulciano per un pellegrinaggio (era nata infatti sulle rive del Trasimeno), ma mentre stava per raggiungere la méta uno stormo di corvi l’attaccarono cercando di ferirle gli occhi. Ebbene, ella non demorse e proseguì.

Si trattò ovviamente di un attacco demoniaco. Il nemico aveva intuito qualcosa e non voleva che la bambina arrivasse a Montepulciano dove avrebbe fatto tante cose buone e sante.

C’è un particolare: il monastero che questa santa fondò sorge proprio sul luogo dove ella fu attaccata dai corvi. Particolare, questo, interessante e che fa capire un principio fondamentale della teologia spirituale.

Quando il demonio attacca, non solo non si deve cedere e combattere, ma si deve anche capire, cioè far tesoro, del perché dell’attacco. Gli attacchi del demonio non solo non devono scoraggiare, piuttosto devono indurre a proseguire, a perseverare, a continuare.

Bisognerebbe preoccuparsi quando il demonio non attacca, piuttosto che il contrario.

Si racconta che un giorno alcuni discepoli riferissero a sant’Ignazio di Loyola delle cose belle: la nascente Compagnia stava avendo successo, sorgevano nuove comunità e case. Ebbene, sant’Ignazio non solo non gioiva a queste notizie, ma anzi se ne incupiva. Chiestogli il perché, avrebbe risposto: il Signore forse sta abbandonando la Compagnia. Temeva, insomma, che se le cose stessero andando molto bene era perché il demonio non poneva più ostacoli e, se non poneva più ostacoli, ciò potesse significare che i suoi discepoli non facessero le cose come si dovessero fare.

Certamente non c’è un automatismo in queste cose, ma è pur vero che il demonio ostacola il bene, non certo il male.

Tornando a santa Agnese di Montepulciano, ella (ed aveva appena 9 anni) fece tesoro di quei corvi. Li respinse e li trasformò in occasione per fare ancora più la volontà di Dio.

Dio è Verità, Bontà e Bellezza

Il Cammino dei Tre Sentieri


Vuoi aiutarci a far conoscere quanto è bella la Verità Cattolica?

CONDIVIDI

Be the first to comment on "20 aprile: sant’Agnese di Montepulciano …colei che c’insegna a far tesoro degli attacchi del demonio"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*