Guardando …un portiere di calcio

La posizione dello sguardo, il privilegio dell’osservazione, il partire dal vedere e dal constatare è non solo la posizione più ragionevole, ma anche quella più intelligente. La parola “intelligenza” viene dal latino “intus-legit” che significa “leggere dentro”. L’intelligenza, pertanto, implica non una conoscenza superficiale ma una conoscenza dentro la realtà. Appunto: la realtà! L’intelligenza ha bisogno della realtà, non ne può fare a meno. Se la realtà non esistesse, non ci sarebbe modo di poter esercitare l’intelligenza, non ci sarebbe modo di essere intelligenti.

I pericoli possono originarsi lentamente e in un certo qual modo anticipati. Ma tutto sommato si tratterebbe di pericoli facili, o per lo meno se ne può programmare una contro-misura.

Ma quando i pericoli sono improvvisi?

Quando, meno lo si aspetta, ci può essere qualcosa che insidia la propria vita o quella dei propri cari?

Perciò bisogna essere vigilanti: stare sempre sul “chi vive” e non lasciarsi sorprendere.

Un proverbio dice: Custodisci la pecora anche quando non vedi il lupo.

E’ la sapienza di chi sa che come non bisogna disperare perché gli uomini non sono tutti cattivi, non bisogna nemmeno essere ingenui perché gli uomini non sono tutti buoni. La natura umana è ferita: c’è stato il peccato originale!

Un portiere di calcio, anche quando il pallone è lontano, passeggia su e giù in prossimità della porta che deve custodire. Sa che prima o poi il pericolo arriverà e spesso senza preannuncio.

I muscoli di un portiere non sono mai rilassati, ma sempre pronti  a tendersi anche per poter parare l’impossibile: per lanciarsi da un palo all’altro.

L’uomo non ha la capacità di volare, ma certamente può saltare, slanciarsi per il desiderio di proteggere.

Se è decisivo proteggere, l’uomo avrà sempre la forza di rendersi leggero come un uccello.

Anzi, come un portiere.

Dio è Verità, Bontà e Bellezza

Il cammino dei Tre Sentieri


Vuoi aiutarci a far conoscere quanto è bella la Verità Cattolica?

CONDIVIDI

Be the first to comment on "Guardando …un portiere di calcio"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*