Si pensa di aver fallito… e invece il Signore ha fatto meraviglie

Selezionato da facebook


Il prete di un piccolo villaggio arriva in chiesa motivato e ben disposto a celebrare una bella Messa Vespertina.
Il tempo passa e la gente non arriva.
Dopo 15 minuti di ritardo entrano tre bambini, dopo 20 minuti due giovani, quindi il prete decide di iniziare la Messa con i cinque fratelli.

Nel corso della Messa entra UNA COPPIA che si siede sulle ultime panche della chiesa.
Durante l’omelia, entra UN ALTRO SIGNORE un po’ sporco con una corda in mano.
Deluso e senza capire il perché della scarsa partecipazione dei fedeli, il prete si applica alla predicazione ugualmente entusiasta e con vivo zelo.

Quella sera, mentre torna a casa
viene rapinato e picchiato da due ladri che gli portano via la valigetta con la Bibbia e altri oggetti di valore.

Arrivato alla casa parrocchiale,
mentre si curava le ferite, ritenne quel giorno come:
1) Il giorno più TRISTE della sua vita
2) Il giorno più FALLIMENTARE del suo ministero.
3) Il giorno più INFRUTTUOSO della sua carriera.

Dopo cinque anni, il prete decide di condividere questa storia con i fedeli in chiesa.
Quando finisce di raccontare la storia, una coppia molto in vista in quella parrocchia dice:

Padre, la coppia della storia che si è seduta in fondo eravamo noi.
Eravamo sull’orlo della separazione
in funzione di diversi problemi e disaccordi che c’erano a casa nostra.
La notte precedente avevamo deciso di porre fine al nostro matrimonio, ma prima decidemmo di andare in chiesa e poi ognuno avrebbe seguito la sua strada.
Ma… abbiamo rinunciato alla separazione dopo aver ascoltato la sua omelia e poi esserci accostati alla comunione.
Oggi siamo qui con la casa e la famiglia restaurata.

 Appena la coppia finisce di parlare, uno degli imprenditori più noti che aiutava a mantenere quella chiesa, chiede di parlare, e quando gli viene data la possibilità dice:
Padre, sono il signore che è entrato un po’ sporco con una corda in mano.
Ero sull’orlo del fallimento, perso nella droga, mia moglie e i miei figli
se ne erano andati via di casa per le mie aggressioni.
Quella notte avevo cercato di suicidarmi, ma la corda si era spezzata, così avevo deciso di comprarne un’altra.
Quando sono andato a comprare l’altra corda, ho visto la chiesa aperta, ho deciso di entrare sebbene
fossi davvero sporco e con la corda in mano.
Quella notte, la sua omelia mi ha perforato il cuore e me ne andai
con il coraggio di vivere e andare avanti.
Oggi sono libero dalla droga, la mia famiglia è tornata a casa e sono diventato il più grande imprenditore del villaggio.

Alla porta dell’ingresso della sacrestia, un fedele grida:
Padre, sono stato uno di quei ladri
che l’hanno rapinata!
L’ altro è morto quella stessa notte,
mentre facevamo il secondo round della notte.
Nella sua valigetta c’era una Bibbia,
l’ho letta ogni volta che mi svegliavo la mattina.
Dopo aver letto così tanto, ho deciso di entrare in questa chiesa.

Il prete, rimasto sotto shock,
iniziò a piangere insieme ai fedeli.

Dopotutto, quella notte che aveva considerato una notte di fallimento
era stata una serata di conversioni,
di rinascite, di svolte, di speranza.


Dio è Verità, Bontà e Bellezza

Il Cammino dei Tre Sentieri


Vuoi aiutarci a far conoscere quanto è bella la Verità Cattolica?

CONDIVIDI

Be the first to comment on "Si pensa di aver fallito… e invece il Signore ha fatto meraviglie"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*