C’è un rapporto tra la figura di Ettore e la civiltà cristiana?

Scrive monsignor Fulton J.Sheen nel suo “La vita merita di essere vissuta”


Chesterton ha scritto: “La figura di Ettore doveva anticipare tutte le sconfitte attraverso cui la nostra razza e la nostra religione sarebbero dovute passare”.

Nessuno dei filosofi greci era in grado di capire che poteva esservi vittoria nella disfatta, nobiltà nella sofferenza, e in realtà questo problema non ottenne risposta fino al giorno del Calvario, quando un sovrano sconfitto, inchiodato a una croce, si trasformò da ultimo in conquistatore, e quando una Mater Dolorosa ai piedi di quella Croce divenne la Regina della Cristianità.


Dio è Verità, Bontà e Bellezza

Il Cammino dei Tre Sentieri


Vuoi aiutarci a far conoscere quanto è bella la Verità Cattolica?

Print Friendly, PDF & Email
CONDIVIDI

2 Comments on "C’è un rapporto tra la figura di Ettore e la civiltà cristiana?"

  1. Sardonicamente | 10 Agosto 2022 at 6:45 | Rispondi

    La civiltà cristiana non esiste più (haccene ancora, di buoni cattolici sì bene, ma pure in troppo picciol novero).

  2. sin da ragazzino alle medie ho provato grandissima simpatia per Ettore, soprattutto confrontandolo con quello spaccone di Achille

Leave a comment

Your email address will not be published.


*