24 agosto: san Bartolomeo Apostolo. Lo sai perché protegge dalle malattie nervose?

 San Bartolomeo Apostolo, il famoso Natanaele del Vangelo, è il Patrono della città di Benevento. Città dove è nato il C3S.

Ma può interessarci relativamente. Ciò che è invece importante è che Egli, oltre ad essere uno dei Dodici, è considerato protettore dalle malattia nervose. E ciò perché in Oriente venne martirizzato scorticato vivo. Tant’è che l’iconografia lo ritrae solitamente con un coltello nella mano.

Ecco come pregarlo:

 Dio onnipotente ed eterno che avete dato a san Bartolomeo uno zelo ardente per la difesa della fede cristiana, fate che egli possa essere per noi peccatori un potente intercessore al fine di preservarci o liberarci dalle malattie nervose.

Degnatevi di ascoltare favorevolmente le nostre preghiere ed accordarci, in virtù dei meriti suoi, la guarigione che noi sollecitiamo dalla vostra grazia.

Per Nostro Signore Gesù Cristo.

Amen. 

Passando dallo spirito al corpo, ecco la ricetta di un dolce dedicato all’Apostolo: la Corona di san Bartolomeo che si prepara nella città di Pistoia proprio il 24 agosto

Ingredienti
75 g di burro
1 cucchiaio di latte
500 g di farina bianca
300 g di zucchero
1 bustina di lievito in polvere per dolci
la scorza di 1 limone non trattato
3 uova + 1 tuorlo
2 cucchiai di olio di mandorle
cioccolatini e confetti pistoiesi; a piacere la scorza di 1 limone

Preparazione

Togliete il burro in 1 cucchiaio di latte, quindi lasciate intiepidire. Su una spianatoia disponete a fontana la farina, lo zucchero, il lievito e la scorza di limone grattugiata. Rompetevi quindi 2 uova intere e 1 tuorlo e unite il burro.
Mescolate e impastate accuratamente, sino a ottenere un panetto omogeneo e solido, dalla consistenza rugosa e un po’ appiccicosa.
Con 2/3 della pasta ottenuta, formate tante palline della grandezza di una noce e disponetele man mano su una placca da forno unta con 1 cucchiaio di olio di mandorle. Spianate il restante terzo della pasta in modo da ottenere
la forma di un medaglione, quindi spennellatelo con 1 uovo sbattuto e disponetelo su un’altra placca, anch’essa unta
con 1 cucchiaio di olio di mandorle. Cuocere tutto in forno a 190 °C per 15 minuti.
Una volta sfornato, lasciate raffreddare. A questo punto, utilizzando con cautela un ago lungo e grosso e spago da cucina, infilare le palline ora piatte e il medaglione inframezzati a cioccolatini e confetti.

Vini consigliati

Vin Santo del Chianti (bianco)
Trentino Moscato Giallo (bianco)


Dio è Verità, Bontà e Bellezza

Il Cammino dei Tre Sentieri


Vuoi aiutarci a far conoscere quanto è bella la Verità Cattolica?

CONDIVIDI

Be the first to comment on "24 agosto: san Bartolomeo Apostolo. Lo sai perché protegge dalle malattie nervose?"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*