8 dicembre – Due indispensabili consacrazioni da farsi per la Festa dell’Immacolata

Il Cammino dei Tre Sentieri per questa importantissima festa 

CONSIGLIA

Consacrazione individuale all’Immacolata di San Massimiliano maria Kolbe

O Immacolata, Regina del cielo e della terra, rifugio dei peccatori e madre nostra amorosissima, cui Dio volle affidare l’intera economia della misericordia, io Corrado Gnerre, indegno peccatore, mi prostro ai tuoi piedi supplicandoti umilmente di volermi accettare tutto e completamente come cosa e proprietà tua, e di fare con me e con tutte le facoltà della mia anima e del mio corpo, con la mia vita, morte ed eternità, ciò che ti piace. Disponi pure, se vuoi, di tutto me stesso senza alcuna riserva per compiere ciò che è stato detto di te: “Ella ti schiaccerà il capo (Gen.3,15) come pure tu sola hai distrutto tutte le eresie sul mondo intero (ufficio della B.V.Maria)” affinché nelle tue mani immacolate e misericordiosissime io divenga uno strumento utile per innestare e incrementare il più fortemente possibile la tua gloria in tante anime smarrite e indifferenti e per estendere, in tal modo, quanto più è possibile il benedetto Regno del sacratissimo Cuore di Gesù. Dove tu entri, infatti, ottieni la grazia della conversione e della santificazione, poiché ogni grazia scorre attraverso le tue mani dal Cuore dolcissimo di Gesù fino a noi.

Per chi ha famiglia consacrazione anche della famiglia

Vergine benedetta ed immacolata  regina e madre nostra, rifugio e consolazione di tutti i miserabili, io  prostrato avanti al vostro trono con tutta la mia famiglia, vi eleggo per mia signora, madre ed avvocata presso Dio. Io con tutti i miei mi dedico per sempre alla vostra servitù; e vi prego, o Madre di Dio, di porci nel numero dei vostri servi, con prenderci tutti sotto la vostra protezione, soccorrendoci in vita e più nel tempo della nostra morte. O Madre di misericordia, io vi costituisco signora e governatrice di tutta la mia casa, dei miei parenti, dei miei interessi e di tutti i miei affari. Non disdegnate Voi di prenderne cura; Voi disponete di tutto come vi piace. Benedite, dunque, me e tutti della mia famiglia, e non permettete che alcuno di noi abbia ad offendere il vosto Figlio. Voi difendeteci nelle tentazioni, liberateci dai pericoli, provvedeteci nei bisogni, consigliateci nei dubbi, consolateci nelle afflizioni, assisteteci nell’infermità e principalmente nelle angustie della morte. Non permettete che il demonio si abbia gloriare di avere nelle sue catene alcuno di noi già a Voi consacrato, ma fate che veniamo nel Cielo a ringraziarvi, ed insieme con Voi a lodare ed amare il nostro Redentore Gesù per tutta l’eternità. Così sia.

Share on:

Be the first to comment on "8 dicembre – Due indispensabili consacrazioni da farsi per la Festa dell’Immacolata"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*