Lo sai che un conto è la Fede… altro la credenza?

In questi tempi di diffuso indifferentismo religioso una breve chiarificazione di alcuni termini non guasta. In particolar modo di due termini: fede credenza.

Spesso si tende ad assimilarli, ritenendoli fondamentalmente sinonimi. In realtà nel linguaggio di tutti i giorni lo si potrebbe anche fare, ma non in una prospettiva correttamente teologica.

La fede è infatti una cosa, la credenza un’altra cosa. Dunque, un conto è la fede, altro la credenza. E guai a confondere.

La credenza è un atto soggettivo di adesione a qualcosa che viene annunciato. C’è una fonte esterna e si aderisce a questa fonte. Ma non è decisiva la valutazione della credibilità del contenuto e dell’autorevolezza della fonte.

La fede, invece, è sì un’accettazione di ciò che viene comunicato dall’esterno. ma in essa è decisivo il contributo dell’intelligenza che indaga sui contenuti oggettivi del contenuto da eventualmente accettare e anche sull’autorevolezza della fonte.

Nella credenza il contenuto e la fonte possono non essere decisivi; nella fede sì.

La definizione cattolica di fede non a caso è: assenso dell’intelletto alle verità rivelate.

Dio è Verità, Bontà e Bellezza

Il cammino dei Tre Sentieri


Vuoi aiutarci a far conoscere quanto è bella la Verità Cattolica?

Share on:

Be the first to comment on "Lo sai che un conto è la Fede… altro la credenza?"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*