Chiediamo scusa dell’ignoranza, ma non sapevamo che nel Vangelo ci fossero anche Enaudi e Monnet

“Abbiamo dei paletti fermi e irrinunciabili: la centralità della persona, il lavoro come fondamento della personalità umana, l’attuazione della Costituzione, la scelta chiara per la democrazia e per l’Europa.”

Questo parole sono state affermate dal cardinale Bassetti nell’ultima riunione della CEI.

Dunque, per i vescovi italiani ci sono dei “paletti irrinunciabili” riguardo al giudizio che si dovrà di volta in volta formulare nei confronti dell’operato del governo che in questi giorni sta nascendo.

Tra questi: la centralità della persona… e va bene, anche se, detto così, è un concetto troppo vago e per giunta, non sottomettendolo alla centralità di Dio, alquanto equivoco e pericoloso… ma lasciamo stare.

Ciò che però colpisce (ma fino ad un certo punto, visti i tempi) è che tra questi “paletti irrinunciabili” vi siano anche la Costituzione e l’Europa.

Che questi due punti siano stati trasformati in principi non negoziabili è quanto dire. 

Finora non ci risultava che tra i precetti (questo vorrebbe significare “irrinunciabili”) vi fossero anche l’accettazione della Costituzione e del processo di unificazione europea.

A proposito di quest’ultima è chiaro (lo capirebbe anche un bambino) che il riferimento è una sorta di richiamo a certe sensibilità euroscettiche espresse dal nuovo governo.

Dunque, nel Vangelo, accanto a Nostro Signore e agli Apostoli, ci sarebbero anche Einaudi e Monnet. Chiediamo scusa della nostra ignoranza: ma non ce ne eravamo accorti.

Non ci fa meraviglia un altro ennesimo paradosso: si parla tanto contro i principi non negoziabili (vita, famiglia, libertà di educazione) e poi se ne creano di posticci… a conferma di quel clericalismo mondano di cui abbiamo parlato più volte (clicca qui).

Dio è Verità, Bontà e Bellezza

Il Cammino dei Tre Sentieri

Share on:

Be the first to comment on "Chiediamo scusa dell’ignoranza, ma non sapevamo che nel Vangelo ci fossero anche Enaudi e Monnet"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*