Guardando …un merletto

La posizione dello sguardo, il privilegio dell’osservazione, il partire dal vedere e dal constatare è non solo la posizione più ragionevole, ma anche quella più intelligente. La parola “intelligenza” viene dal latino “intus-legit” che significa “leggere dentro”. L’intelligenza, pertanto, implica non una conoscenza superficiale ma una conoscenza dentro la realtà. Appunto: la realtà! L’intelligenza ha bisogno della realtà, non ne può fare a meno. Se la realtà non esistesse, non ci sarebbe modo di poter esercitare l’intelligenza, non ci sarebbe modo di essere intelligenti. Ed è la realtà che ci rimanda alla bellezza della Verità Cattolica … perché tutto è cattolico, perché tutto è di Dio!

Costruire nel vuoto è cosa difficile.

Anzi, impossibile.

Dove poggiare?

Dove poter far leva?

Eppure c’è chi ci riesce.

Un merletto è di fatto il risultato di questa maestria.

Esso è una particolare lavorazione di filati che dà il risultato di un tessuto leggero.

Un risultato che è la costruzione di un intreccio nel vuoto.

Gli unici supporti sono il tombolo e il telaio di ricamo.

Anche la vita dell’uomo è un “merletto”: un ricamo complesso, armonioso, che deve rispondere ad un progetto… ma un lavoro troppo leggero.

Un ricamo che deve costruirsi delicatamente a causa della fragilità di non poggiare su nulla di consistente. Basta un nonnulla e tutto può andare perso.

Ma c’è vuoto e vuoto.

C’è il vuoto vero su cui nulla può essere costruito.

C’è un vuoto apparente, dove sembra non ci sia nulla, ma c’è tutto. Dove s’incontra la Presenza.

Ed è su questo vuoto che diventa possibile costruire un ricamo che sia un bel merletto.

Solo su questo vuoto, che non è vuoto ma Presenza, è possibile costruire la meraviglia dell’esistere.

Dio è Verità, Bontà e Bellezza

Il Cammino dei Tre Sentieri


Vuoi aiutarci a far conoscere quanto è bella la Verità Cattolica?

CONDIVIDI

Be the first to comment on "Guardando …un merletto"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*