Il Catechismo di San Pio X commentato per voi (n.81)

Rubrica a cura di Pierfrancesco Nardini


Domanda: Gesù Cristo è stato sempre?
Risposta: Gesù Cristo come Dio è stato sempre; come uomo cominciò ad essere dal momento della concezione.


San Pio X insegna al n. 6, “Dio è sempre stato e sempre sarà: Egli è l’Eterno”.

L’uomo, invece, dopo il peccato originale, ha perso, tra gli altri, il dono preternaturale dell’immortalità (si ricorda: l’uomo era solo stato esentato dalla morte per il suo stato di grazia nell’Eden, non era in natura immortale).

N.S. Gesù Cristo è eterno, è da sempre in quanto Dio. Ha, invece, un inizio (il concepimento all’Annunciazione) ed una fine (la morte sulla Croce), in quanto uomo.

Se non si ha fede, si rischia di vedere in Lui solo la Sua umanità e non capire che è Dio, così come fecero durante la sua vita (v. ad es. Gv 8, 49-59).

“I Giudei vedevano Gesù solo con gli occhi materiali, consideravano soltanto il presunto figlio di Giuseppe e lo giudicavano secondo la natura umana visibile. Avevano chiuso l’occhio della fede che scorre in Cristo la divinità” (Dragone).

La verità secondo cui il Verbo incarnato esiste da sempre in quanto Verbo ed ha iniziato ad esistere nel tempo in quanto incarnato, fornisce la possibilità di spiegare anche l’apparente contraddizione di alcune affermazioni di Gesù riportate nei Vangeli. Quando, infatti, a Gesù rivolgono domande sulla sua natura, Egli risponde come Verbo: “Io e il Padre siamo una cosa sola” (Giovanni 10). Quando, invece, gli rivolgono domande sulla sua missione, allora Egli risponde come Verbo incarnato facendosi inferiore al Padre: “Sono venuto a fare la volontà del Padre mio.” (Giovanni 5)

Dio è Verità, Bontà e Bellezza

Il cammino dei Tre Sentieri


Vuoi aiutarci a far conoscere quanto è bella la Verità Cattolica?

CONDIVIDI

Be the first to comment on "Il Catechismo di San Pio X commentato per voi (n.81)"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*