SOSTA: I tre gradi per accettare il dolore e offrirlo al Signore

Il vero motivo che ci deve convincere ad abbracciare la croce è la sottomissione alla volontà di Dio, il quale saprà dare il premio al tempo opportuno.

Il primo grado è di accettare il dolore come mandato da Dio, senza obiezioni.

Il secondo grado è di abbracciare il dolore con coraggio e risolutezza, in unione a Gesù, per essere simili a Lui.

Il terzo grado è di desiderare con umiltà di soffrire, per la propria santificazione e per la santificazione delle anime che la Provvidenza ci ha affidate.

Si può anche andare oltre e fare quel che alcuni santi fecero: offrirsi vittime. Ma questo è un campo molto delicato. Infatti non si dovrebbe mai fare una simile offerta senza il consiglio di un prudente e sapiente direttore spirituale. A riguardo, sembra che Gesù stesso scelga le sue vittime. le prepara per tempo con sofferenze ed umiliazioni, e chiede loro il libero consenso.

Dio è Verità, Bontà e Bellezza

Il Cammino dei Tre Sentieri


Vuoi aiutarci a far conoscere quanto è bella la Verità Cattolica?

Print Friendly, PDF & Email
CONDIVIDI

Be the first to comment on "SOSTA: I tre gradi per accettare il dolore e offrirlo al Signore"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*