LA SOSTA – In Argentina la droga è addirittura un’emergenza nazionale

 

Noi de Il Cammino dei Tre Sentieri siamo convinti che le cose non accadono per caso. Certo, ci sono tante questioni sottostanti gli avvenimenti, e sarebbe sciocco pensare che dietro ogni cosa ci sia sempre e solo una causa. Ma, al di là di queste questioni, è innegabile che una nazione sia un po’ come una famiglia, nel senso che quando in una comunità familiare si dà un’impronta corretta, ciò pur non scongiurando completamente i problemi, fa sì che che gli ideali di fondo vengano comunque da tutti accettati. Ebbene, oggi le nazioni di tradizione cattolica (ovviamente non solo queste, ma a noi interessano queste per il nostro discorso) sono flagellate da problemi che attanagliano soprattutto la gioventù. Al di là di possibili co-fattori, ciò è il segno di una crisi educativa profondissima. Per questo (non dobbiamo nascondercelo) viene chiamata in causa anche la Chiesa. La pastorale contemporanea come ha reso i giovani? Quanti di quelli che oggi decidono di sballare la propria vita sono passati comunque attraverso oratori e parrocchie? Oggi veniamo a sapere che in Argentina la fruizione della droga ha assunto tali proporzioni da spingere la Chiesa locale a chiedere alle istituzioni che la droga venga considerata un’emergenza nazionale. Dunque, anche lì negli ultimi decenni l’azione educativa della Chiesa ha fallito. (Il Cammino dei Tre Sentieri)

(FONTE: lastampa.it)

La Chiesa argentina ha chiesto al governo di dichiarare il flagello della droga una emergenza di tutta la nazione. E il presidente Mauricio Macri ha risposto convocando nella residenza di Olivos nel pomeriggio di ieri una delegazione del gruppo che per conto dell’Episcopato ha promosso l’appello, presenti anche alcuni ministri, quello del Lavoro Jorge Triaca, alla Sicurezza della Nazione Patricia Bullrich, allo Sviluppo sociale Carolina Stanley e la governatrice della provincia di Buenos Aires Maria Eugenia Vidal.

Un passo importante quello della Chiesa argentina, che attesta la gravità che il problema «dipendenze e stupefacenti» ha assunto nella terra del Papa. L’appello l’ha lanciato la scorsa settimana con tutte le formalità e con un documento letto dal testimonial numero uno della lotta alla droga-dipendenza, il sacerdote José Maria di Paola, per tutti padre Pepe. «Non vogliamo la droga nei nostri ambienti e sosteniamo gli sforzi per la sua eradicazione. In questo senso, abbiamo capito che sarebbe bene guardare anche ai circuiti finanziari che la rendono possibile» riporta il documento.


Vuoi aiutarci a far conoscere quanto è bella la Verità Cattolica?

CONDIVIDI

Be the first to comment on "LA SOSTA – In Argentina la droga è addirittura un’emergenza nazionale"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*