Qual é deve essere la posizione del corpo durante la preghiera?

da Teologia della perfezione cristiana, di Antonio Royo Marin,  n.384


La posizione del corpo ha una sua grande importanza nell’orazione.

Chi prega è senza dubbio l’anima, non il corpo; però, date le loro intime relazioni, la posizione del corpo si ripercuote nell’anima e si stabilisce una specie di armonia tra di esse.

In generale, conviene assumere una posizione umile e rispettosa.

L’ideale sarebbe di farla inginocchiati: ma questa regola non si deve spingere alla esagerazione.

Nella sacra Scruittura ci sono esempi di orazione fatta in tutte le posizioni immaginabili: in piedi (Giuditta 13,6; Luca 18,13); seduti (2Re 7,18); inginocchiati (Luca 22,41; Atti 7,60); prostrati per terra (3Re 18,42; Giuditta 9,1; Marco 14,35), e anche nel letto (Salmo 6,7).

Si evitino, qualunque sia la posizione adottata, due inconvenienti contrari: l’eccessiva comodità re l’eccessiva mortificazione.


Dio è Verità, Bontà e Bellezza

Il Cammino dei Tre Sentieri


Vuoi aiutarci a far conoscere quanto è bella la Verità Cattolica?

Print Friendly, PDF & Email
CONDIVIDI

Be the first to comment on "Qual é deve essere la posizione del corpo durante la preghiera?"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*